Cos’è la fenilalanina

La fenilalanina

Innanzitutto è un amminoacido che ha funzioni simili alla tirosina, può aumentare la produzione di dopamina, norepinefrina e colecisotchina, riducendo il senso di appetito.

Anche questo aminoacido può essere un interessante componente per le formule di definizione.

La fenilalanina aumenta i livelli di colecistochina, che dà senso di sazietà. Inoltre aumenta la concentrazione mentale e la resistenza. Le vitamine B5 e B6 supportano il metabolismo di questo aminoacido. Ma possiede anche altre proprietà.

Integratori di fenilalanina

Gli integratori a base di tale sostanza vengono consigliati inoltre per trattare artrosi, artrite reumatoide, sintomi dell’astinenza dall’alcol, vitiligine, depressione, disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD), malattia di Parkinson e dolore cronico.

Fenilchetonuria: di cosa si tratta?


Quando l’organismo non è in grado di metabolizzare la fenilalanina per convertirla in tirosina, si viene a configurare un grave disturbo genetico, chiamato fenilchetonuria. Tale patologia colpisce tutto il sistema neurologico e cutaneo. Purtroppo, nei casi più estremi, può determinare problematiche motorie e ritardo mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.