I sintomi della menopausa nella donna. Come risolvere?

  1. Introduzione
  2. I Sintomi
  3. Altri sintomi
  4. Perchè si verifica la menopausa?
  5. Le cause comuni
  6. Esami consigliati
  7. Esperienze

E’ una situazione nella quale tutte le donne prima o poi, in età avanzata, si ritrovano. Scientificamente la menopausa si verifica quando una donna non ha le mestruazioni per 12 mesi consecutivi e non può più rimanere incinta in modo naturale. Di solito inizia tra i 45 ed i 55 anni di età, ma può svilupparsi prima o dopo questa fascia di età, in base a differenti fattori sia genetici che ambientali.

La menopausa può causare sintomi fastidiosi, come vampate di calore e aumento di peso. Per la maggior parte delle donne, la terapia medica non è necessaria per combattere i sintomi della menopausa.

SINTOMI DELLA MENOPAUSA E CAMBIAMENTI DELLA DONNA

Quali sono i sintomi della menopausa? L’esperienza della menopausa di ogni donna è unica. I sintomi sono in genere più gravi quando la menopausa si verifica all’improvviso o per un periodo di tempo più breve. Le condizioni che influiscono sulla salute dell’ovaio, come il cancro o l’isterectomia, o determinate scelte di stile di vita, come il fumo, tendono ad aumentare la gravità e la durata dei sintomi.

A parte i cambiamenti delle mestruazioni, i sintomi della perimenopausa, della menopausa e della postmenopausa sono generalmente gli stessi. I primi segni più comuni di perimenopausa sono:

  • mestruazioni meno frequenti
  • cicli più pesanti o più leggeri di quelli che normalmente si verificano
  • sintomi vasomotori, tra cui vampate di calore, sudorazioni notturne e vampate di calore

Altri sintomi

Alcuni degli altri sintomi che spesso le donne in menopausa riportano sono:

  • Dolori ossei
  • Vampate
  • Malessere emotivo
  • Disturbi urinari
  • Secchezza vaginale
  • Secchezza nella bocca
  • Pelle più secca, opaca, meno elastica e più delicata
  • Capelli. Ricrescono sono più sottili, più deboli ed il processo di rinnovamento diventa gradualmente più lento
  • Seno più piccolo
  • Pancia più grande

 

Perchè si verifica la menopausa?

La menopausa è un processo naturale che si verifica quando le ovaie invecchiano e producono meno ormoni riproduttivi. Il corpo della donna inizia così a subire diversi cambiamenti in risposta a livelli inferiori di:

  • estrogeni
  • progesterone
  • testosterone
  • ormone follicolo-stimolante (FSH)
  • ormone luteinizzante (LH)

Uno dei cambiamenti più importanti è la perdita di follicoli ovarici attivi. I follicoli ovarici sono le strutture che producono e rilasciano le uova dalla parete delle ovaie, consentendo il ciclo mestruale e la fertilità. La maggior parte delle donne nota innanzitutto che la frequenza del loro periodo diventa meno consistente, poichè il flusso diventa più pesante e più lungo. Questo di solito si verifica in alcuni periodi prima della metà degli anni ’40. Secondo delle receti statistiche ad esempio, all’età di 52 anni, la maggior parte delle donne statunitensi è entrata in menopausa.

In alcuni casi, la menopausa è indotta o causata da lesioni o rimozione chirurgica delle ovaie e delle relative strutture pelviche.

Le cause comuni della menopausa indotta includono:

  • rimozione chirurgica delle ovaie
  • ablazione ovarica o arresto della funzione dell’ovaio, che può essere eseguita mediante terapia ormonale, chirurgia o radioterapia in donne con tumori positivi al recettore dell’estrogeno
  • radiazione pelvica
    lesioni pelviche che danneggiano o distruggono gravemente le ovaie

La menopausa è una parte normale e naturale dell’invecchiamento. Quando la donna entra nei famosi “anta” (40 anni), probabilmente il suo corpo inizierà a produrre meno estrogeni finchè non avrà più le mestruazioni. Una volta che le mestruazioni non vengono più, si è ufficialmente in menopausa. La menopausa naturale, che avviene senza intervento medico, avviene in tre fasi:

  • perimenopausa
  • menopausa
  • post menopausa

Molte persone confondono la menopausa con la perimenopausa. La perimenopausa è il palcoscenico in cui una donna inizia a passare alla menopausa. Alcuni sintomi comuni della fase perimenopausale includono:

  • vampate
  • sudorazioni notturne
  • secchezza vaginale

Durante la perimenopausa, il corpo inizia a produrre meno estrogeni fino all’ultimo anno o due anni fino a che i livelli di ormoni diminuiscono rapidamente. La perimenopausa può iniziare fino a 10 anni prima di entrare in menopausa. Inizia spesso a 40 anni, ma alcune donne entrano in perimenopausa nei 30 anni.

Esami consigliati

Quali esami è consigliato eseguire in menopausa? Di solito il ginecologo raccoglie la storia clinica della donna (anamnesi) in modo accurato. Poi procede con gli esami obiettivi, ossia la visita ginecologica (un esame comunque di routine per la donna), la palpazione tiroidea (spesso questa ghiandola presenta delle disfunzioni in coincidenza con la menopausa) e la palpazione addominale.

Tra gli esami consigliati dal ginecologo frequentemente troviamo:

  • La misurazione della pressione arteriosa
  • esami del sangue
  • esami ormonali
  • pap-test (esame anch’esso di routine)
  • esame dell’endometrio
  • ecografia transvaginale
  • mammografia
  • mineralometria ossea computerizzata, ossia la MOC
  • esame urodinamico

Esperienze

Riportiamo adesso una email di una nostra lettrice che ci racconta i suoi problemi legati alla menopausa. Come perdere peso?

Buongiorno, mi chiamo Marzia, sono una donna di 45 anni in menopausa precoce da gennaio 2010 ho fatto trattamenti ormonali per un anno, da alcuni mesi ho sospeso tutte le terapie. Sono alta m. 1.73 e peso attualmente kg. 94. Quale dieta dovrei seguire?

Risposta: Come accennato, perdere peso, o semplicemente cercare di mantenere il peso durante la menopausa è incredibilmente frustrante e difficile per una serie di motivi. Per cominciare, a causa del fatto che il metabolismo si riduce in modo così drastico, non solo avrai meno energia e diventerai quindi meno attivo, ma troverai anche molto più difficile bruciare calorie e molto più facile da aumentare di peso. Il modo migliore per perdere peso e non ingrassare durante la menopausa è quello di ridurre solamente le porzioni di cibo senza scendere troppo per evitare di rallentare ulteriormente il metabolismo. Si sopratutto a latticini, latte, verdure, frutta e tanto tanto movimento per non far piantare il metabolismo. In questo modo potrete combattere gli effetti ingrassanti derivanti dalla menopausa. Assumete pochi carboidrati alla sera, evitate lo zucchero semplice ed infine eliminate i cibi grassi. Per il resto continuate a mangiare come al solito! Esistono inoltre alcuni integratori alimentari appositamente studiati per le donne in menopausa. Chiedete sempre al vostro medico di fiducia consigli sulla dieta da seguire in questo periodo difficile.

1 commento su “I sintomi della menopausa nella donna. Come risolvere?”

  1. Mi chiamo Laura età 51 (in menopausa) altezza 162, peso 97 le mie preferenze non mi deve mancare la pizza il sabato a sera. Io mangio tutto solo che preferisco i legumi al pesce e non amo le verdure passate vado tre giorni in palestra. Il mio difetto? … cerco sempre il dolce. Il mio obiettivo per adesso è perdere almeno 20 kg. Aiutami vi prego.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.