La Dieta del Melone funziona?

In cosa consiste la dieta del melone? Il melone è un frutto molto gustoso e facile non solo da trovare, ma anche da preparare. Spesso si sente parlare di diete a base esclusivamente di melone, ma faranno bene?

Come tutte le diete che includono un solo alimento ci teniamo a ricordare che anche la dieta del melone è uno stile alimentare da non seguire.

Tuttavia, per un paio di giorni potremmo anche mangiare solo melone, magari accompagnato da qualche altro alimento in modo da sgonfiarci un po, diminuire la ritenzione idrica ed avere un aspetto più asciutto. Attenzione perchè se soffrite di gliemia alta in quanto il melone come potrete bene immaginare ha un elevato contenuto in zuccheri a veloce assimilazione.

Ecco un esempio di ciò che potremmo mangiare, ovvero melone nelle sue varianti per 4 volte al giorno:

  • a colazione: 4 fette di melone abbondanti per darvi la carica per cominciare la giornata
  • per pranzo: 4 fette di melone accompagnate da prosciutto crudo e qualche grissino
  • a metà pomeriggio: un bel frullato a base di melone e ghiaccio per rinfrescare le vostre calde giornate
  • per cena: assieme ad un altro affettato magro a vostra scelta o all’interno di una bella insalatona con un piccolo pezzo di pane

Ricordiamo nuovamente che questa non è una vera e propria dieta, ma uno schema alimentare che può essere ripetuto per un paio di giorni al massimo e ogni tre-quattro settimane per un paio di mesi.

L’efficacia di questo schema è legato al fatto che nei giorni in cui andremo ad assumere quasi esclusivamente un alimento, riusciremo a tenere sotto controllo le calorie ingerite e sopratutto ne andremo a mangiare sicuramente meno rispetto al nostro fabbisogno, innescando una sorta di shock metabolico che ci aiuterà nei giorni seguenti alla dieta.

Daremo nuovi stimoli al nostro metabolismo e riusciremo a perdere qualche chiletto dalle nostre spalle.

Ma quali sono le proprietà del melone?

Il melone è considerato un frutto molto gustoso, mediamente saziante e abbastanza dissetante, grazie all’alto contenuto di acqua. Per questo motivo aiuta anche a prevenire la disidratazione idratando i nostri tessuti.

In tavola viene servito abbinato al prosciutto crudo e rappresenta un ottimo e poco calorico antipasto “italiano”.

Un vasetto di yogurt magro abbinato ad una fetta di melone tagliato a pezzettini è un ottimo spuntino per chi sta osservando una dieta; leggermente lassativo, è rinfrescante ed è inoltre adatto a chi soffre di anemia essendo ricco di ferro. E’ anche ricco di vitamine A e C ed è considerato un ottimo ricostituente per chi è carente di questi elementi.

La vitamina A, nella forma di betacarotene, previene la formazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare e delle smagliature. Anche la vitamina B è presente in questo frutto e oltre a tonificare, ricarica dal punto di vista dell’umore e si è anche rivelata ottima nel contrastare la fame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.