Le Proprietà dell’aglio

  1. Cos’è
  2. Proprietà
  3. Gli effetti
  4. Chi ne trae vantaggio
  5. Controindicazioni

Cos’è

Col nome scientifico di Allium Sativa, l’aglio è un’erba dal forte odore utilizzata come tonico fin dall’antichità, ad esempio dagli atleti olimpici dell’antica Grecia. Il principio attivo in esso contenuto è noto come Allicina.

Fa parte delle erbe aromatiche, in particolare appartiene alla famiglia delle cipolle.

L’aglio cresce in molte parti del mondo ed è un ingrediente popolare in cucina per il suo forte odore e il suo sapore delizioso. Tuttavia, nel corso della storia antica, l’uso principale dell’aglio era per le sue proprietà salutari e medicinali.

L’odore pungente dell’aglio è dovuto all’allicina che è una sorta di zolfo naturale

Le proprietà

Tra le sostanze contenute nell’aglio possiamo annoverare:

  • Manganese: 2% del Valore Giornaliero (DV)
  • Vitamina B6: 2% del DV
  • Vitamina C: 1% del DV
  • Selenio: 1% del DV
  • Fibra: 0,06 grammi
  • Discrete quantità di calcio, rame, potassio, fosforo, ferro e vitamina B1

Gli effetti

L’aglio può ridurre il rischio di cancro, migliora la circolazione, riduce il colesterolo e i trigliceridi, stimola il metabolismo ed ostacola il trasporto dei grassi dal sangue ai tessuti. Recenti studi hanno dimostrato inoltre che l’aglio potrebbe sostituire l’assunzione di viagra… interessante!

Ricapitolando, le proprietà sono relative a:

  • Miglioramento dello stato di salute del cuore
  • Prevenzione infarto
  • Miglioramento del sistema immunitario
  • Blando antinfiammatorio
  • Azione positiva su pelle e capelli
  • Proprietà antibatteriche (per il cibo)
  • Abbassamento del colesterolo

Chi ne trae vantaggio

Tutti coloro che desiderano una maggiore protezione da malattie cardio vascolari associate all’invecchiamento e a coloro che hanno una tendenza ad ingrassare.

Controindicazioni

I benefici per la salute dell’aglio sono molti, ma non aggiungerne troppo alla tua dieta e troppo rapidamente, per quanto allettante possa essere. Strafare può causare disagio, tra cui mal di stomaco, gonfiore, diarrea, odore corporeo nauseabondo, alitosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.