Top
Tutto Sulla Nutrizione / Salute  / I cibi piccanti fanno male?

I cibi piccanti fanno male?

Sono utilizzati da migliaia di anni per le loro proprietà e le loro caratteristiche ma spesso si sente parlare dei cibi piccanti come un qualcosa da evitare assolutamente. Facciamo chiarezza.

  1. Quali sono i cibi piccanti
  2. Caratteristiche e proprietà
  3. Fanno male?
  4. Conclusioni

Quali sono i cibi piccanti

I cibi vengono classificati come piccanti quando al loro interno è presente la capsaicina, una sostanza che provoca una sensazione di bruciore alle mucose del nostro stomaco. Inoltre, questa sostanza aumenta la secrezione di acido gastrico e stimola le terminazioni nervose della pelle (generando bruciore).

Il grado di “bruciore” o azione della capsaicina viene indicato con una scala, cosidetta Scala di Scoville, dal nome del suo ideatore.

La capsaicina è contenuta principalmente in:

  • peperoncini
  • peperoni (in alcuni tipi)
  • tabasco
  • spezie con aggiunta di peperoncino
  • peperoncino in polvere

Caratteristiche e proprietà

I capsaicinoidi, che includono il composto capsaicina, sono i componenti chimici dei peperoni che creano il loro sapore piccante. La ricerca negli ultimi due decenni ha dimostrato che i capsaicinoidi – e quindi i cibi piccanti – possiedono anche diversi benefici per la salute.

Gli studi mostrano che i cibi piccanti possono aiutarci a ridurre la fame e quindi in un certo senso sono indicati quando si vuole perdere peso poichè ingannano il nostro corpo donandoci un senso di sazietà maggiore. Possono inoltre migliorare il consumo calorico in quanto la capsaicina in essi contenuta stimola il cevello a consumare più calorie del necessario fornendo anche maggiore energia.

Fanno male?

Tutti noi sappiamo che tutti gli eccessi in generale, fanno male! Anche mangiare cibo piccante non fa eccezione a questa regola. Uno dei principali problemi ai quali si può incorrere è quello delle gastriti, ulcere allo stomaco o reflusso.

Per tale motivo, chi soffre già di questi disturbi dovrebbe evitare il consumo di cibi piccanti, sostituendoli magari con altre spezie. Tra gli altri effetti collterali di questi cibi ci possono essere:

  • vomito
  • diarrea
  • bruciore agli occhi (se strofinati dopo aver toccato cibo piccante)
  • bruciore dopo evacuazione

Conclusioni

Per dirla tutta, i cibi piccanti nascondono dietro alla loro piccantezza delle proprietà che possono far bene alla nostra salute, aiutandoci nelle diete e migliorando il nostro metabolismo. Tuttavia, se siamo dei soggetti a rischio di problemi intestinali o se ad esempio soffriamo di emorroidi, l’utilizzo di questi cibi deve essere fatto conmoderazione in quanto potrebbe amplificare i nostri problemi.

Nessun Commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.